Top 11 Serie B Awards: il Gran Galà su Sport Italia premia il Cosenza Calcio

Nel corso del Gran Galà di Serie B, Sport Italia attribuisce al Cosenza Calcio un importante riconoscimento quale “squadra rivelazione del Campionato 2018-2019“, specie per il bel gioco espresso nell’arco dell’intera stagione.

Michele Criscitello, Alfredo Pedullà e Valentina Ballerini in una Rimini super affollata da addetti ai lavori, hanno, insieme, premiato la Società rossoblù all’interno della Discoteca Coconunts, location della trasmissione televisiva andata in onda nella serata di Lunedì 13 Maggio alle ore 21:00 sul canale 225 della piattaforma SKY.

A ritirare il Premio, in grande spolvero, il Presidente Guarascio ed il Direttore Sportivo Stefano Trinchera, quest’ultimo, oltretutto, contento per la promozione del Lecce in Serie A in quanto nativo della città salentina. E a proposito del Cosenza, ha ribadito: «Siamo stati trascinati da un pubblico incredibile che ci ha trasmesso grande entusiasmo».

Il Presidente Guarascio, dinanzi ai microfoni di Sport Italia, sollecitato dalla brava conduttrice Valentina Ballerini, ha, invece, dichiarato la sua totale soddisfazione per il premio ricevuto e per il Campionato appena disputato: «Siamo davvero felici di ricevere questo riconoscimento. La scelta degli allenatori, ricaduta su di noi, certifica il buon lavoro fatto in sede di costruzione della squadra e la qualità del gioco espressa durante la stagione di esordio in Serie B. E’ per questo che voglio dedicare il premio al nostro allenatore che ha attraversato un momento delicato ed è l’artefice di questo percorso che ha visto tanti calciatori approcciarsi per la prima volta alla categoria e dimostrarsi all’altezza della situazione. Un pensiero lo rivolgo anche alla Calabria, una terra che ha bisogno di tante cose, dove anche l’entusiasmo per un successo sportivo può essere motivo di riscatto e può supportare lo sviluppo economico. Il futuro del Cosenza sarà in crescendo».

Ha, così, evidenziato di voler perseguire l’obiettivo della promozione in A, ma solo attraverso la politica «dei piccoli passi», aggiungendo di aver raggiunto, nel frattempo, un accordo di massima con Piero Braglia, già dimesso dopo l’intervento subìto.

Anche per la prossima stagione, dunque, sarà ancora lui l’allenatore dei LUPI. Dalle parole della proprietà, infatti, sono emerse unicamente certezze, tant’è che il Presidente ha chiosato dicendo che ormai «serve soltanto la firma sul contratto».

Per quanto riguarda l’attaccante Gennaro Tutino, beniamino dei tifosi rossoblù, in merito alla riconferma del prestito o all’eventuale riscatto del calciatore, Guarascio, senza sbilanciarsi troppo, ha fatto sapere che a breve «ci sarà un incontro con Aurelio De Laurentis» in quanto, si sa, il bomber cosentino, sul quale intanto si è fatto avanti il Lecce, è tuttora proprietà del Napoli Calcio.

Nel corso della serata, sono stati, infine, premiati i TOP 11 decretati vincitori da una giuria formata da tutti gli allenatori di Serie B. Di seguito l’elenco:

PORTIERE: Brignoli (Palermo); DIFENSORI: Sabelli (Brescia), Augello (Spezia), Romagnoli (Brescia), Lucioni (Lecce); CENTROCAMPISTI: Jajalo (Palermo), Bisoli (Brescia), Verre (Perugia); ATTACCANTI: Okereke (Spezia), Donnarumma (Brescia), Torregrossa (Brescia), La Mantia (Lecce); ALLENATORE: Liverani (Lecce); MIGLIOR GIOVANE: Tonali (Brescia); SQUADRA RIVELAZIONE: Cosenza; MIGLIOR ARBITRO: Massimi di Termoli.