Un Cosenza ancora in costruzione eliminato dalla Coppa Italia

Lo scorso anno era toccato al Torino eliminare il Cosenza dalla Coppia Italia, questa volta è bastato ad un più modesto Monopoli imporsi contro una squadra ancora in fase di costruzione e alla ricerca di un assetto di gioco.

Sul finale della partita, infatti, dopo che i LUPI avevano comunque sciupato le loro buoni occasioni per portarsi in vantaggio, hanno subito, dal contatto fra Donnarumma e Pierini, il penalty decisivo.

Sul dischetto si è presentato l’ex Mendicino (M) che ha battuto Perina (C), consegnando ai pugliesi l’inaspettata qualificazione al terzo turno.

Mister Piero Braglia si è così espresso al termine della gara: «E’ normale che siamo indietro, ci sono giocatori che sono arrivati da poco, una settimana o da giorni. Ma al di là del gioco e dei miglioramenti che ci saranno di sicuro, il problema di oggi è stato  soprattutto l’atteggiamento. Abbiamo giocato contro una squadra che voleva passare a tutti i costi il turno, noi invece siamo bravi, ma non lottiamo, non ci caliamo nella realtà, che poi è stata sempre la nostra migliore qualità.

Noi dobbiamo dare il tempo a questi ragazzi di capire dove sono, ma devono farlo velocemente, perché alcune prestazioni non vanno bene. Il caldo e la preparazione incidono e non sono alibi, ribadisco che hanno meritato di vincere per l’atteggiamento. Abbiamo bisogno di giocare per lavorare e migliorare. La partita ci ha detto che siamo ancora indietro, non siamo stati brillanti perché tanti fanno ancora fatica».

IL TABELLINO DEL MATCH:

MONOPOLI: Menegatti, Ferrara, De Franco, Mercadante, Rota, Hadziosmanovic, Giorno, Tuttisanti (83′  Zampa), Donnarumma, Cuppone, Mendicino (90′ Maistrelli). A disp.: Antonino, Bozzi, Cavallari, Antonacci, Mariano,  Carannante, D’Addabbo, Ansani. All. Roselli

COSENZA: Perina; Bittante (90′ Kone), Idda, Monaco, Legittimo; Bruccini, Kanouté (59′ Broh), Sciaudone; Báez, Litteri (67′ Moreo), Pierini. A disp.: Quintiero, Saracco, Capela,  Trovato, Schiavi. All. Braglia

Arbitro: Di Bello di Brindisi (Prenna – Vono)

IV° Uomo: Cudini di Fermo

Marcatori: 89′ Mendicino (rig.)

Angoli: 3-3 (pt 1-1)

Recupero: 0′ pt; 5′ st

Note: Terreno di gioco in discrete condizioni, circa 1.000 gli spettatori presenti, un centinaio i tifosi rossoblù