Un noioso pareggio per la prima del Cosenza contro la Virtus Entella

Finisce 0 a 0 la sfida al San Vito-Marulla fra Cosenza e Virtus Entella. Una partita noiosa, priva di emozioni e con poche occasioni da rete, sia da una parte che dall’altra. L’acquazzone che si è abbattuto sulla città si è placato poco prima che la contesa avesse inizio. La squadra di Occhiuzzi, in realtà, è ancora un cantiere aperto. Il mercato si chiuderà il prossimo 5 Ottobre e c’è, per fortuna, un sufficiente margine di tempo per intervenire con qualche adeguato rinforzo, specie in attacco.

Le partenze di Revière ed Asencio hanno privato, infatti, la formazione rossoblù di due pericolose bocche di fuoco per le difese avversarie. Molto probabilmente si aspetterà il mercato degli svincolati per dare al mister una punta che possa, nel corso della Stagione, raggiungere almeno la doppia cifra come reti realizzate.

I Lupi, tuttavia, hanno sfiorato il vantaggio con Bittante, quando al 13′ ha calciato di precisione verso il palo destro, trovando pronto alla respinta il portiere Borra che ha smanacciato una palla ormai destinata nell’angolo basso. Il primo tiro in porta dei liguri, invece, è arrivato al 38′ con una conclusione rasoterra di De Luca che, suo malgrado, non ha minimamente impensierito Saracco.

La ripresa è stata ancor più sterile del primo tempo, per cui è facile immaginare con quali ritmi di gioco la gara si sia trascinata sino alla sua prevedibile conclusione appesantita, soprattutto, dalla leziosità di alcune giocate, di Baez e Sciaudone in primis. A parte il brivido nei minuti di recupero quando Sacko ha sprecato, per poca convinzione, una buona occasione.

Buona la prova di Ingrosso che ha debuttato in difesa dal 1′ minuto, superba quella di Idda che ha chiuso ogni varco possibile e immaginabile. Sabato prossimo la difficile trasferta di Ferrara contro la Spal di Pasquale Marino. Vedremo che Cosenza sarà in versione trasferta.

Occhiuzzi nel post partita ha, comunque, elogiato i suoi uomini: «Mi è piaciuto l’ordine della mia squadra, anche se negli ultimi dieci minuti ci siamo un po’ persi. Ho lavorato molto sull’occupazione degli spazi e l’applicazione tattica dei ragazzi mi ha pienamente soddisfatto. Sono partite di inizio stagione, dove ogni squadra è in fase di costruzione, di conseguenza c’è tanto equilibrio.

Abbiamo provato con le nostre armi a portare la vittoria a casa ma non ci siamo riusciti. Va detto che non ci siamo mai disuniti e questo è un aspetto importante. Sono io a valutare quando effettuare i cambi. Litteri ha fatto una buona gara anche se parlare dei singoli non mi piace. Gliozzi è qui da troppo poco tempo, deve ambientarsi.

Questa squadra ha idee e le sta rafforzando. Sapevamo come l’Entella si sarebbe opposta alle nostre offensive. Oggi dovevamo avere più calma in alcuni situazioni, dobbiamo lavorare su questo aspetto. Chi ha giocato oggi l’ha interpretata benissimo. Sono contento di aver visto un Cosenza con un’anima. Chi arriverà dal mercato ci darà sicuramente una grossa mano. Ora pensiamo alla gara di Coppa Italia».

IL TABELLINO DEL MATCH:

COSENZA: Saracco; Ingrosso, Idda, Legittimo; Corsi, Bruccini (81′ Kone), Sciaudone, Bittante; Báez; Carretta (81′ Sacko), Litteri (56′ Gliozzi). A disposizione: Patitucci, Falcone, Tiritiello, Bahlouli, Schiavi, Maresca, La Vardera, Sueva, Moreo. All. Occhiuzzi

VIRTUS ENTELLA: Borra; De Col, Poli, Chiosa, Costa; Settembrini (36′ Toscano), Paolucci, Crimi; De Luca, Brunori (70′ Morra), Brescianini (81′ Cardoselli). A disposizione: Paroni, Russo, Cleur, Bonini, Coppolaro, Petrovic, Koutsoupias, Pavic. All. Tedino

ARBITRO: Lorenzo Illuzzi di Molfetta (Carbone – Annaloro)

IV UOMO: Ivan Robilotta di Sala Consilina

MARCATORI: –

NOTE: Gara disputata a porte chiuse. Tempo variabile. Temperatura di 17°C circa

Ammoniti: 14′ Bruccini (C), 31′ Paolucci (VE), 41′ Litteri (C), 43′ Ingrosso (C), 65′ Brescianini (VE)

Angoli: 7-5 (pt 3-2)

Recupero: 3′ pt; 4′ st