Un Nunzio Scalercio in versione molto “british” nella sua nuova commedia

Parliamo di sesso? Va bene, parliamo di sesso. Cosa distingue l’uomo bruzio dal resto degli uomini della terra nel suo approccio amoroso? Centinaia di liaison tra fidanzati, amanti, uomini e donne, uomini e uomini, donne e donne, animali e statue, uomini e cerchi che hanno popolato e popolano le leggende dell’area urbana.

Torna, così, a breve distanza di tempo dall’ultimo lavoro teatrale, la straordinaria e pungente ironia di Nunzio Scalercio che dal 27 Dicembre al 3 Gennaio (alle ore 21:00) presenterà, nella calda e seducente atmosfera del Teatro dell’Acquario, la sua nuova commedia dal titolo (in realtà molto british) Sex and the ciuaty, scritta dallo stesso comico cosentino in collaborazione con Stella Romano e Vincenzo Aversa.

Ci sono rapporti indimenticabili che necessitano di essere raccontati per non sparire come polvere o come lacrime nella pioggia. Storie complicate di passione che “arrichigna” e “fa sangue”, storie di lascivia e di tensione disperata.

Amori avversati ed avversi, pruriginosi amplessi in posti proibiti al pubblico, amori ingenui consumati su un ponte che unisce Gergery a Popily Street, reazioni onanistiche causate dalla sensualità marmorea di una bagnante sul MAB.

48377054_10217837704078798_7107062352410836992_n