Venerdì 23 Luglio al via le Olimpiadi di Tokio. Rende saluta Giovanni Tocci che ha staccato il pass nel salto del trampolino

La cerimonia d’apertura è prevista per le 13:00 ore italiane, a 7 ore di differenza rispetto al Giappone, con chiusura programmata per Domenica 8 Agosto. Poche, in ogni caso, le competizioni trasmesse dalla RAI

Manca poco per l’inizio della più importante competizione sportiva in assoluto, rinviata lo scorso anno a causa della pandemia. La differenza di fuso orario con l’Italia è di 7 ore, il che significa che quando nella capitale nipponica saranno le 19:00, da noi scoccherà il mezzogiorno in punto. Intanto, in questa 32ª edizione, il Covid fa la sua comparsa all’interno del Villaggio Olimpico.

In tutto sono 16 i contagi riscontrati a Tokyo fra persone legate in vari modi ai Giochi, tra cui il primo caso segnalato riguarda una persona proveniente dall’estero e non un atleta, di cui non è stata ancora rivelata né l’identità, né lo stato di salute, mentre le altre persone infettate sono 7 lavoratori a contratto di cui 6 dipendenti del Comitato Organizzatore locale, 2 rappresentanti dei media ed, infine, un membro CIO coreano che appena giunto in Giappone è stato subito isolato.

Fra gli atleti italiani anche Giovanni Tocci, in forze nell’Esercito, ma nato nella città di Rende, tant’è che non sono mancati, in occasione della sua partenza per le Olimpiadi, gli auguri del Sindaco Marcello Manna: «In bocca al lupo al nostro Giovanni per la nuova avventura che lo porterà a rappresentare l’Italia dei tuffi a Tokyo. L’atleta rendese, ne siamo certi, saprà onorare alle Olimpiadi il tricolore portando nel cuore il bianco e il rosso della sua città. Forza Giovanni, Rende è con te».