2 settimane

Il 2021 passerà sicuramente alla storia. Quello degli atleti azzurri, infatti, è stato un anno indimenticabile con grandi successi ottenuti in diverse competizioni: dall’atletica al calcio, dal tennis alla pallavolo

In diverse occasioni il Presidente del CONI Giovanni Malagò ha dichiarato che questo 2021, dal punto di vista sportivo, è stato l’anno dell’Italia perché per numero di successi complessivi, alle spalle degli USA ci siamo stati proprio noi. A conferma degli straordinari successi, anche la bella pagina dedicata dall’Equipe, il giornale sportivo più autorevole al mondo, che ha celebrato i tanti obiettivi realizzati del nostro Paese.

La lunga estate italiana è stata, quindi, splendida per il nostro sport, contrassegnata non solo dal trionfo della Nazionale di calcio allenata da Roberto Mancini agli Europei, ma anche nella spedizione Olimpica e Paralimpica, costellata da numerose vittorie. E, poi, come dimenticare l’impresa di Matteo Berrettini sull’erba di Wimbledon, primo italiano ad arrivare in una finale di elevata caratura internazionale.

E’ stato, comunque, il trionfo calcistico di Londra dopo un’attesa lunga 53 anni, il momento più esaltante di un’estate che, difficilmente, potrà essere dimenticata. E se Berrettini è stato il primo italiano a centrare la finale del prestigioso torneo londinese, come dimenticare le imprese del promettente Jannik Sinner, oppure quella epica di Marcell Jacobs nei 100 metri che insieme a Filippo Tortu nella 4X100 di Tokio, hanno scritto una pagina memorabile nelle competizioni sportive ed olimpioniche di tutti i tempi, senza trascurare il successo di Gianmarco Tamberi nel salto in alto.