4 settimane

Addio all’icona del calcio mondiale. Era malato di cancro e da giorni non rispondeva più alle cure

Aveva 82 anni e da tempo lottava contro un cancro al colon. Uno dei più forti calciatori di tutti i tempi, se non il più talentuoso e giocoliere, ha smesso definitivamente di vivere, fra le lacrime di tutti quelli che amano il calcio.
Le notizie sul peggioramento delle sue condizioni circolavano da alcune settimane e durante i Mondiali di calcio in Qatar la Nazionale brasiliana gli aveva spesso dedicato dei messaggi di sostegno.
Nato il 23 Ottobre del 1940 nel villaggio di Três Corações, nello Stato meridionale del Minas Gerais, il suo vero nome era Edson Arantes do Nascimento. Un calciatore dalla tecnica mostruosa, il dribbling unico al mondo, la precisione nel tiro e nel colpo di testa senza pari nella storia del football.
Probabilmente nessuno, come Pelè, vincerà un mondiale a 17 anni. Tutto, in quest’uomo, è stato leggenda e narrazione, comprese le parole degli avversari. Unico giocatore della storia ad aver vinto 3 edizioni del Campionato Mondiale di calcio, un record di 1281 gol in 1363 partite riconosciuto dalla FIFA.