Al Teatro Morelli di Cosenza la quarta edizione di “Canto anch’io…no, tu no!”

Il format è quello, ampiamente collaudato e di grande presa sul pubblico di Tale e quale show, il programma di successo di RAI1 targato Carlo Conti. Ispirata alla popolare trasmissione televisiva, dunque, è in programma a Cosenza, Domenica 1 Marzo al Teatro Morelli ore 18:30, la quarta edizione di Canto anch’io…, no tu no! che, parafrasando il celebre titolo della canzone di Enzo Jannacci, in voga negli anni sessanta, ripeterà il modello più famoso per una serata di beneficenza, fra solidarietà e musica, organizzata dalla Apdem Onlus, in collaborazione con l’Associazione Culturale Martirano, la locale sezione della Fidapa ed il patrocinio del Comune di Cosenza.

«Sarà – sottolinea la cantante Rosa Martirano, Presidente dell’omonima Associazione ed ideatrice dello show, oltre che vocal coach dei partecipanti – una bellissima edizione, tanta è la passione, l’energia e l’impegno profusi dalle associazioni che la organizzano, ma soprattutto da coloro che saranno pronti a mettersi in gioco per divertirsi e divertire il pubblico, il tutto per una buona causa».

«Quest’anno – afferma ancora la Martirano – siamo particolarmente lieti della partecipazione dell’AME che con grande professionalità realizzerà il trucco e il parrucco degli  artisti in gara. In questo momento storico – sottolinea inoltre la Martirano – ciò di cui abbiamo particolarmente bisogno tutti è  un po’ di leggerezza, di gioia e di condivisione e questo spettacolo ci aiuterà per qualche ora a sorridere e a tornare un po’ bambini».

La serata sarà presentata da Paolo Mauro che, insieme a Rosa Martirano, guiderà gli ironici, generosi e temerari protagonisti di questa imperdibile occasione di spettacolo. Le performances musicali saranno giudicate da due giurie, una tecnica per i concorrenti adulti e una giuria per bambini che giudicherà le esibizioni dei concorrenti più piccoli.

Diversi i premi che saranno assegnati: dal primo premio assoluto, al premio della critica attribuito dalla giuria tecnica, al premio della giuria bambini. Altri riconoscimenti saranno assegnati al miglior trucco e parrucco e al miglior costume. Saranno, inoltre, attribuiti anche il premio Apdem, intitolato alla memoria di Giorgio Cittadino, e il Premio Fidapa.