Approvata graduatoria regionale per le attività culturali. Il Presidente Spirlì: «Garantiamo più autonomia e capacità gestionale»

Pubblicata la graduatoria provvisoria delle istanze finanziabili in relazione alla misura per la ‘rivitalizzazione’ dei luoghi della cultura, con particolare attenzione alle aree di maggiore attrazione turistica

Previsto contributo per un importo massimo di 40 mila euro al fine di migliorare e rafforzare la loro fruibilità attraverso la concessione di un aiuto economico per la realizzazione del piano di attività di animazione all’interno dei beni culturali.

Il Dipartimento regionale Istruzione e Cultura, con apposito Decreto del 16 Marzo 2021, preso atto dell’attività della commissione di valutazione, ha infatti approvato la graduatoria dei progetti ammissibili e non ammissibili in via provvisoria e non ammessi al finanziamento. È previsto un contributo concesso nella misura massima dell’80% della spesa complessiva ritenuta ammissibile, per un importo massimo pari a 40 mila euro.

«È un intervento – ha, infine, dichiarato Spirlìche intende garantire più autonomia e capacità gestionale ai progetti che promuovano e favoriscano la coesione sociale, attraverso la fruizione attiva e partecipativa dei beni culturali. La realizzazione di attività e laboratori, espressioni artistiche di qualità prodotte nell’ambito del teatro, la musica, l’opera, la danza e ogni forma di produzione e diffusione dell’arte e della letteratura contribuiscono, di fatto, allo sviluppo culturale della regione».