1 settimana

Mentre il New York Post rivela di uno specialista di Parkinson alla Casa Bianca

Joe Biden dice che si ritirerà dalla corsa presidenziale solo se glielo chiederà Dio. Ma è quanto potrebbe accadere, in senso figurato, se continueranno le defezioni dei tanti Parlamentari democratici e di molti facoltosi finanziatori per la corsa elettorale del prossimo 5 Novembre. È difficile dire se il Presidente, in questo modo, abbia aiutato la propria causa.
Intanto, si è rifiutato di sottoporsi ad un esame neurologico. «Sono sotto esame ogni giorno – ha, poi, dichiarato Biden -. Devo fare la campagna presidenziale e nello stesso tempo governare il mondo». Quindi, non ha ammesso di essere in svantaggio rispetto a Trump. Ha ripetuto che i critici dovrebbero guardare ai suoi risultati, come ad esempio, il rilancio dell’economia o l’allargamento della Nato.
«Sono la persona più qualificata per affrontare Trump, un bugiardo congenito» ha, perciò, ribadito. Pensa, in questo modo, che la maggioranza dei suoi sostenitori lo ammiri, ma invece vorrebbe che si facesse da parte. Spera che le iniziative messe in atto possano mettere a tecere le voci sulla sua sostituzione, ma per ora questo non sta accadendo.

*L’immagine in evidenza è a cura di Cameron Smith