Il 2 Ottobre ricorre la Festa dei Nonni

«All’uscita dalle scuole, nelle attese fuori i centri sportivi o ricreativi, nei parchi e durante le vacanze, i Nonni sono una presenza fondamentale per i più piccoli. Che vivano in altre città o addirittura in altri Paesi, i Nonni possono essere sempre un punto di riferimento affettivo importante. Conoscere le proprie radici rappresenta uno dei bisogni principali dei bambini. Devono sentirsi parte di una vita, di una famiglia, di una storia e di un luogo e i Nonni sono i principali facilitatori di questo processo di conoscenza».

Sono le parole dell’Unicef per celebrare la Festa dei Nonni che ricorre nella giornata di Mercoledì 2 Ottobre. Istituita nel 2005 dal Parlamento che ha riconosciuto ufficialmente il ruolo fondamentale dei Nonni e non sfigura certamente accanto alla festa del Papà e a quella della Mamma.

La ricorrenza coincide con il giorno in cui la Chiesa celebra gli Angeli ed è concepita proprio come momento di incontro e riconoscenza nei confronti dei Nonni, “angeli custodi” dell’infanzia.

L’istituzione della festa prevede, oltretutto, l’impegno concreto da parte degli Enti locali (Regioni, Province e Comuni) ad istituire iniziative per assegnare un premio annuale consegnato dal Presidente della Repubblica al Nonno e alla Nonna d’Italia.

Riteniamo sia davvero importante festeggiarli, soprattutto per ricordare quanto, ogni giorno, in termini di aiuto concreto, danno alle famiglie e ai tanti nipotini.Festa dei Nonni.jpg