3 settimane

Sconfigge in 2 set il norvegese Ruud per 7-5 6-3

Il maestro serbo a 35 anni e 182 giorni è il più anziano vincitore del Masters. Mette Ruud ko in 2 set e cancella quella che definisce un’annata complicata a causa del Covid: «È una vittoria ancora più dolce. Ora voglio solo andare in vacanza» ha dichiarato a fine gara.
«Ho cercato di essere molto aggressivo ed ha funzionato alla grande – ha, poi, aggiunto Djokovic parlando della finale vinta contro Ruud -. Il sesto titolo di queste Finals lo desideravo da un sacco di tempo e sono molto contento di essere riuscito a chiudere con un ace: vuol dire che ho chiuso con stile».
Un successo che lo proietta di nuovo verso le alte vette della classifica mondiale dove, prima dello stop per la pandemia e la sua scelta di non vaccinarsi, era il re incontrastato. Eguaglia il primatista Federer e a Torino alza il trofeo da imbattuto intascando un montepremi finale di circa 5 milioni di dollari, il Premio più alto della storia del tennis per il vincitore di un singolo torneo.