I temi della bioetica nel libro di Salvatore Brusca che sarà presentato a Cosenza

I Santidiavoli. Nascere e morire nell’età della bioetica. E’ questo il titolo del libro di Brusca edito da Santelli che Martedì 16 Novembre alle 17:30 sarà presentato nel Chiostro di San Domenico della città bruzia

L’iniziativa è a cura della Libreria Mondadori di Piazza 11 Settembre e a coordinare l’incontro sarà, appunto, Pino Sassano affiancato da Amelia Nigro che dialogherà con l’autore. Cosa può impedire a un uomo di vivere a misura delle sue autentiche possibilità, dei suoi bisogni e delle sue aspirazioni?

Ecco la storia tormentata di Paulo Schlick, che da malato terminale giunge a fugare i fantasmi di una cultura stantia, ipocrita e inadeguata, che sino ad allora gli ha impedito di interpretare con pienezza il proprio ruolo sulla scena della vita. Un dramma che si snoda fra grandi e piccoli dogmi religiosi, scientifici, consumistici e piccolo borghesi, a cui fa riscontro un immaginario collettivo che stenta a cogliere il carattere liberatorio della ragione critica.

Salvatore Brusca, docente ordinario di Storia e Filosofia nei Licei, si è occupato prevalentemente di problematiche relative ad alcuni autori della Storia della Filosofia come Bergson e Bayle con tematiche afferenti alla guerra e alla democrazia. Ha pubblicato Liberi e Reclusi e Gli angeli della rivoluzione. e sempre con Santelli edizioni Fallout nel 2019.