Si chiude uno straordinario 2018 per il Cosenza calcio

Con il turno di riposo del girone d’andata, si chiude uno straordinario 2018 per il Cosenza Calcio. Un’annata speciale in quanto ha visto i rossoblù tornare, dopo, quindici anni di assenza, nella tanto attesa Serie B. Come dimenticare la straordinaria trasferta di Pescara e la cavalcata trionfale dei play-off che ha portato i ragazzi di mister Braglia a giocarsi la sfida decisiva col Siena.

Un anno, importante, dunque che ha permesso il rilancio di una Società sportiva e di una Città che sicuramente meriterebbero palcoscenici ben più ambiziosi, se si considera l’amore e la partecipazione di una tifoseria sempre presente e numerosa.

Qualcosa, tuttavia, c’è da migliorare, soprattutto sul piano organizzativo. Sebbene l’entusiasmo e la passione hanno sempre sostenuto l’ambiente, non si possono certo giustificare le responsabilità che hanno condotto la Dirigenza a commettere errori grossolani in occasione del debutto casalingo contro il Verona.

Tuttora, infatti, il manto erboso dello Stadio San Vito-Marulla risulta inaffidabile. Prova ne è stato il recente rinvio della partita contro il Benevento. Per il resto la squadra sta dimostrando di essere competitiva e di poter raggiungere la salvezza con relativa tranquillità.

Dopo una partenza incerta e a tratti sfortunata, la fase conclusiva del girone ha permesso ai ragazzi di riprendere quota e di risalire posizioni in classifica. A parte l’imbarcata contro lo Spezia, le ultime sfide hanno dimostrato che la squadra è capace di imporsi, con personalità e bel gioco, anche su campi difficili come quelli di Crotone e Venezia.

Chissà se questa finestra di mercato riserverà qualche sorpresa. C’è da dire però che l’organico, nel suo insieme, appare comunque competitivo, nonostante le prestazioni opache e spente di pochi singoli che, con molta probabilità, avranno maggiormente risentito, rispetto ai propri compagni, il salto di categoria.

Ci auguriamo, in ogni caso, che il 2019 possa regalare alla Città e agli sportivi cosentini altre gioie e soddisfazioni. L’appuntamento, al momento, resta fissato al prossimo 20 Gennaio alle ore 15:00 nella sfida che vedrà i LUPI affrontare, fra le mura amiche, l’Ascoli di mister Vivarini.