11 mesi

Il tennista italiano ha confermato il pronostico sconfiggendo lo statunitense Tommy Paul

Jannik Sinner si aspettava un match nervoso. Ed, infatti, lo è stato. Non si è trattato, tuttavia, di una partita spettacolare, anche perché nessuno dei protagonisti in campo ha giocato al meglio delle proprie possibilità.
Sinner, nel corso dell’incontro, ha dosato bene la potenza negli scambi da fondocampo, senza farsi trascinare dalla voglia di strafare e, alla fine, si è imposto.
La partita, oltretutto, è iniziata con un certo ritardo sul tabellone, perché il danneggiamento del nastro centrale della rete, avvenuto durante la semifinale di doppio, ha costretto gli organizzatori ad effetture una sostituzione con il pezzo di ricambio.
Stasera, dunque, è prevista la Finale contro l’australiano Alex De Minaur, sul quale Sinner ha voluto ricordare: «E’ un giocatore incredibile e sta giocando molto bene, sarà una grande partita, ci siamo già affrontati tante volte e sappiamo che ci aspetta una grande battaglia».