2 giorni

Leonardo Benedettini in arte Albert ha 25 anni e vive a Milano

Il primo approccio con la musica lo ebbe con i grandi classici italiani in particolare con le canzoni di Bennato e De André che ascoltava in macchina da piccolo e che inevitabilmente hanno fatto da guida nei gusti musicali.
All’età di 16 anni Leonardo perde suo padre, avvenimento che lo spinge sempre più a scrivere i propri pensieri in musica, pensieri che si concretizzano nelle prime canzoni pubblicate su YouTube l’anno dopo.
Albert è un’ artista in continua metamorfosi, senza un genere definito, perché spinto dalla continua necessità di scoprirsi e reinventarsi nuovamente. Il suo nuovo brano, Amore tossico, racconta i pensieri di un ragazzo che vive una relazione di coppia complicata fra alti e molti bassi, dove esternare le proprie emozioni risulta abbastanza difficile.
Il brano, quindi, nasce dalla volontà di riuscire a raccontare un sentimento come quello dell’amore, mettendone in luce l’aspetto più estremo, ma anche più tangibile come l’imprescindibile paura di perdere chi si ama. Amore tossico è in radio e nei digital store dal prossimo 27 Gennaio.