1 mese

Un silenzio ‘assordante’ anticipa la sfida contro il Catanzaro. Al ravennate Michael Fabbri la Direzione di gara

Il Cosenza Calcio ha deciso di non parlare. Di fare prettatica, quindi, quasi come si trattasse di una sfida di spionaggio ai tempi dell’Armata Rossa. Annullata, persino, la Conferenza Stampa di mister Caserta, cosicché nessuno ha potuto sapere gli orientamenti della squadra, alla vigilia della partita. Stravolte, pertanto, le normali abitudini della Società che si è trincerata dietro un muro di silenzio.
Le uniche e pochissime indiscrezioni riguardano Meroni e Cimino, ancora impegnati in un lavoro differenziato. Per il resto, è tutto un top secret, a poche ore dall’avvio del match. Tra l’altro, uno scarno Comunicato diramato da Via degli Stadi, ha annunciuato la seduta di rifinitura prevista per oggi, Sabato 2 Marzo. Il clima, dunque, è quello delle ‘bocche cucite’, magari per restare concentrati sulla partita.
Non c’è altro che aspettare, a questo punto, il fischio d’inizio dell’Arbitro Michael Fabbri di Ravenna, che sarà coadiuvato dagli Assistenti Cipressa di Lecce e Bahri di Sassari. Tutti negativi, comunque, i precedenti contro i rossoblù, mentre con il Catanzaro si annovera un sola partita disputata fuoricasa contro l’Aprilia, finita in parità sul risultato di 1 a 1.
Lo Stadio San Vito-Marulla, intanto, è di nuovo interamente disponibile per i suoi sostenitori. Completati, infatti, gli interventi previsti dal cronoprogramma stilato dal Cosenza Calcio, grazie all’accelerazione impressa dopo la riapertura della parte inferiore della stessa Tribuna. Nel pomeriggio è arrivato il parere definitivo alla riapertura da parte della Commissione di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo del Comune.