3 settimane

L’attore americano amareggiato per l’esibizione di ieri

Alla fine la polemica c’è stata, anche se Amadeus ha cercato di smorzare i toni. «John Travolta sapeva tutto, se non si è divertito non è un mio problema». Queste lu sue dichiarazioni a seguito delle critiche feroci sulla gag di Fiorello che ha fatto ballare Il ballo del qua qua al popolare divo americano.
La polemica è, inoltre, proseguita sul cachet e la pubblicità occulta. Si è parlato di 200 mila euro, ma anche qui è arrivata la smentita di Amadeus. «Parliamo di Allevi, del cast di Mare Fuori, parliamo delle cose belle del Festival. Stiamo creando un caso dove il caso non c’è» ha, quindi, ribadito un po’ seccato.
Poi, il punto sugli ascolti. Rispetto agli anni della conduzione di Claudio Baglioni, Amadeus ha alzato di 10 punti lo share della gara. Avanti di questo passo, il signore di Sanremo rischia di regnare più di Sergio Mattarella, da 9 anni al Quirinale. Candidarsi a sostituirlo, per chiunque, sarebbe un suicidio professionale.
Solo Amadeus può uccidere Amadeus, con un’edizione flop, che però vista la partenza non potrà essere questa. Ma per ora, c’è solo un rifiuto dinanzi alla possibilità che lo stesso conduttore sia destinato a proseguire nell’esperienza anche per il prossimo anno. A lui saranno fatti ponti d’oro. Il suo cachet attuale si aggira intorno ai 600 mila euro e in Rai ci stanno già pensando.