Armati & Salvati: la lotta di Giuseppe de Candia contro il bullismo

Anticipando di due giorni la Giornata nazionale contro il bullismo, è già disponibile su YouTube e su tutte le piattaforme digitali Armati & Salvati, nuovo singolo di Giuseppe de Candia

La canzone è dedicata a Michele Ruffino, vittima di bullismo e suicida a soli 17 anni, la cui famiglia gestisce attualmente l’Associazione Miky Boys. «Il bullismo è un crimine, è una violenza, una discriminazione insensata», scrive de Candia sui suoi canali social in un post in cui annuncia il singolo.

Il talentuoso artista pugliese dichiara ancora che «di bullismo non si può e non si deve morire. Ho deciso di scrivere una canzone che possa parlare a chi, come Michele, si trova davanti al bullismo e sente di non avere le armi per combatterlo».

Il testo è un invito ad armarsi di coraggio, a trovare dentro di sé la forza di reagire, ma anche a chiedere aiuto quando è necessario. Un singolo molto toccante che ha la capacità di parlare al cuore di ragazzi e adolescenti.

Da sempre la musica è il linguaggio espressivo dei giovani per eccellenza. Con la musica si comunica, con la musica si raggiunge anche chi è lontano, con la musica ci si sente meno soli, e dalla musica arriva oggi un’arma per essere più forti nella lotta contro il bullismo, nella consapevolezza di poter vincere questa battaglia, affidandosi alle giuste figure di riferimento.