7 mesi

Identità e storia al centro della kermesse. 2 giorni per riscoprire radici e tradizioni popolari

C’è attesa a Morano Calabro per l’inizio della XIXª edizione della Festa della Bandiera. La rinomata manifestazione, basata su un episodio guerresco accaduto intorno al decimo secolo, riconosciuta come una delle migliori rievocazioni storiche d’Italia.
L’evento si prefigge, infatti, anche quest’anno la valorizzazione della cultura popolare e la promozione dell’identità mediante la riscoperta e la conoscenza delle radici collettive. Il Borgo, oltretutto, è stato allestito secondo consuetudine con vessilli, stendardi e Gonfaloni che faranno da cornice ai Cortei in costume d’epoca.
Colonna sonora della manifestazione, ancora una volta, i musici Arma Murani cui è affidato il compito di accompagnare la sfilata con timbri e motivi medievali. Una sorpresa finale lascerà, inoltre, tutti col fiato sospeso. Prepariamoci, dunque, a qualcosa di veramente spettacolare e molto suggestivo.