2 settimane

Si è spento a Roma al Policlinico Gemelli dove dal 30 Agosto scorso era stato ricoverato

Con monsignor Francesco Antonio Nolè scompare una delle figure più carismatiche del Sud Italia. Il Vescovo, di origine lucana, era nato a Giuliano di Potenza, nel Giugno del 1948. Primo di 5 figli, nel Settembre del 1959 entra nell’Ordine dei Frati Minori di Ravello, dove inizia la sua formazione religiosa.
Nel Novembre del 2000 Papa Giovanni Paolo II° lo nomina Vescovo di Tursi-Lagonegro e nel Maggio del 2015 succede a Nunnari, per raggiunti limiti di età, nell’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano.
Nei mesi recenti è stato protagonista delle celebrazioni del Duomo per gli 800 anni della Cattedrale cittadina. Vivo, infatti, è ancora il ricordo di Nolè al fianco del Cardinale Parolin, Segretario di Stato Vaticano, nella messa in Piazza XV Marzo nel Centro Storico di Cosenza.