11 mesi

Sono soprattutto i turisti stranieri a transitare nei varchi dei nostri aeroporti

Gli arrivi maggiori provengono da New York, Toronto, Madrid, Seoul e Buenos Aires. Per il mese centrale dell’estate, dunque, picco positivo di prenotazioni online di posti letto, nonostante i prezzi di alta Stagione.
«Emerge dal nostro studio una più capillare distribuzione dei turisti internazionali che visitano l’Italia durante tutto l’anno – ha commentato Ivana Jelinic Presidente e Ceo Enit -. Le vacanze in Italia vengono programmate con largo anticipo rispetto il viaggio, prevalentemente fra i 2 e i 6 mesi prima della partenza».
«Solo l’11% ha prenotato la settimana prima di partire – ha, poi, aggiunto il Responsbile Enit -. E così, anche per l’estate in corso sempre più stranieri si mostrano intenzionati a soggiornare nelle località italiane. Fra i più attratti ci sono statunitensi, polacchi e spagnoli».
Come di consueto, le località balneari e le città d’arte sono le destinazioni più apprezzate. La meta del soggiorno viene scelta principalmente per apprezzare le bellezze naturali del luogo, per vedere un posto nuovo o per ammirare il Patrimonio Artistico.
Le tipologie di turismo più praticate  e che soddisfano maggiormente i viaggiatori, sono quelle culturali, enogastronomiche e naturalistiche. Lo stile italiano, pertanto, è fra gli aspetti che più rimane impresso nell’immaginario collettivo di coloro che visitano la Penisola.