6 mesi

Si tratta di due giovani cosentini reduci dal primo posto ottenuto nella disciplina Show Freestyle Standard ai Campionati nazionali di Rimini, disputatisi qualche settimana fa e che gli è valsa la medaglia d’oro

Sono stati ricevuti in mattinata a Palazzo dei Bruzi dal Sindaco Mario Occhiuto, dal Vicesindaco Francesco Caruso e dall’Assessore Loredana Pastore che ha tenuto molto affinché i due atleti fossero accolti nella Sede municipale. Luciano e Adele erano accompagnati dal loro insegnante Giuseppe Magnelli, artefice, insieme all’altra coach, Francesca Pietramale, di questo autentico miracolo sportivo.

Grazie al successo ottenuto a Rimini nei giorni scorsi, infatti, i poco più che ventenni, originari di Terranova da Sibari, hanno guadagnato il lasciapassare per i prossimi Campionati europei di Praga, nella Repubblica Ceca, in programma il prossimo 11 Settembre, e per il Campionato mondiale del 31 Ottobre che, invece, si disputerà in Slovacchia. Il Sindaco Occhiuto, naturalmente, si è complimentato con entrambi i componenti della Federazione Italiana di Danza Sportiva e che ormai sono proiettati verso traguardi sempre più prestigiosi.

Agli apprezzamenti del Sindaco si sono uniti anche quelli del Vicesindaco Caruso e dell’Assessore  Pastore che si è detta orgogliosa delle imprese sportive dei due atleti che Cosenza e la Calabria possono annoverare tra le loro autentiche eccellenze. Al termine dell’incontro i due professionisti sono stati premiati con una riproduzione, offerta dall’imprenditore Sergio Mazzuca, della Stauroteca, la croce reliquiario portata in dono alla città da Federico II di Svevia in occasione della riconsacrazione della Cattedrale bruzia nel lontano 1222.