Il Cosenza spreca una possibile vittoria

Forse alla fine il pareggio è un risultato tutto sommato giusto, peccato però che sia arrivato al 95’ minuto, quando ormai il Cosenza assaporava la vittoria. Erano stati, infatti, i LUPI a passare in vantaggio al 19’ del primo tempo con una rete di Maniero su assist di Tutino.

L’Ascoli, oltremodo, si era reso pericoloso nel primo quarto d’ora dell’incontro con due occasioni pericolose di cui un’azione con salvataggio sulla linea da parte di un difensore rossoblu.

Bella comunque la ripartenza del Cosenza qualche minuto più tardi che con Corsi, dalla destra, faceva partire un traversone in area smorzato da Tutino che permetteva così a Maniero di ribadire in rete.

Ottima, in ogni caso, l’organizzazione di gioco del Cosenza che dimostrava di aver iniziato ad assimilare gli schemi di gioco impartiti da mister Braglia.

Atteggiamento tattico sicuro e disinvolto, nonostante il salto di categoria dell’undici calabrese che, sapientemente, si è prodigato, per tutte le fasi dell’incontro, nella costruzione del vantaggio che solo una improvvisa quanto sfortunata distrazione della difesa, in pieno recupero, non ha permesso di conseguire.

Tutto nasce da un calcio d’angolo giunto ad un minimo dalla fine del macth che ha messo il difensore Brosco nelle condizioni di calciare, a pochi metri dalla porta, e di pareggiore l’incontro.

Ora l’appuntamento è per Sabato prossimo fra le mura amiche del San Vito-Marulla dove è atteso un agguerrito Verona con ambizioni ben più elevate rispetto al Cosenza.

 

Ascoli-Cosenza 1-1: cronaca e tabellino della partita

ASCOLI (3-5-2): Perucchini; Brosco, Padella, Quaranta; Kupisz (12’ st Frattesi), Baldini, Zebli, Cavion, D’Elia (23’ st Ninkovic); Ardemagni, Beretta (32’ st Ganz). A disposizione: Lanni, Scevola, Tassi, Valentini, De Santis, Addae, Casarini, Valeau, Parlati. Allenatore: Vivarini

COSENZA (3-5-2): Saracco; Capela, Dermaku, Legittimo; Corsi, Verna, Mungo, Garritano (14’ st Palmiero), D’Orazio (36’ st Idda); Tutino, Maniero (23’ st Perez). A disposizione: Cerofolini, Tiritiello, Pascali, Anastasio, Bearzotti, Schetino, Varone, Baez, Di Piazza. Allenatore: Braglia

ARBITRO: Volpi di Arezzo

MARCATORI: 19’ pt Maniero (C), 50’ st Brosco (A)

NOTE: Spettatori 5852 con almeno 250 ospiti. Incasso di 47.630 euro.

Espulsi:-.

Ammoniti: Maniero (C), Dermaku (C), Tutino (C), Zebli (A), Brosco (A).

Angoli: 5-3 per l’Ascoli.

Recupero: 1′ nel primo tempo, 6′ nel secondo tempo