4 settimane

Il 31 Ottobre 1737 Anna Maria, l’ultima della famiglia Medici sigla il Patto di Famiglia, lasciando alla città l’immenso Patrimonio della sua casata

Se oggi milioni di visitatori e chi abita a Firenze, possono ammirare dipinti, sculture, arazzi e porcellane, lo devono ad Anna Maria Luisa de’ Medici, elettrice palatina, ultima discendente della casata.
In accordo con Francesco Stefano di Lorena, appena nominato Granduca di Toscana, stipulò nell’Ottobre del 1737, il famoso Patto di Famiglia con il quale venne stabilito che le collezioni ed il Patrimonio culturale dei Granduchi fossero vincolati per sempre alla città.
Documento di grande importanza perché fino ad allora chiunque avrebbe potuto, in qualsiasi momento, spogliare la città dei suoi tesori. Anna Maria Luisa de’ Medici con questo accordo, di fatto, anticipò le leggi moderne sulla tutela del Patrimonio e sui vincoli territoriali.