2 settimane

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto al Quirinale il nuovo Ambasciatore della Repubblica Islamica dell’Iran, Mohammad Reza Sabouri

Nel mese di Settembre le donne si sono rese protagoniste di un movimento di protesta, nato sull’onda dell’indignazione per il brutale omicidio di Mahsa Amini, una giovane arrestata e poi picchiata fino alla morte dalle Guardie della Rivoluzione perché non indossava correttamente l’hijab.
Nel breve colloquio il Presidente Mattarella ha espresso la ferma condanna della Repubblica Italiana e la sua personale indignazione per la brutale repressione delle manifestazioni e per le condanne a morte e l’esecuzione di molti dimostranti.
Al tempo stesso ha sollecitato l’Ambasciatore a rappresentare presso le autorità della Repubblica Islamica l’urgenza di porre immediatamente fine alle violenze rivolte contro la popolazione. Il rispetto con cui l’Italia guarda ai partner internazionali e ai loro ordinamenti trova un limite invalicabile nei principi della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo.