Il nuovo tratto ferroviario Salerno-Reggio Calabria e la soddisfazione di Occhiuto

La nuova linea ferroviaria di Alta Velocità (vera alta velocità – 300km/h) a differenza del progetto che voleva solo velocizzare la vecchia linea, collegherà Salerno e Reggio Calabria seguendo l’autostrada del Mediterraneo, deviando da Praia per Tarsia per poi passare da Cosenza, con una trasversale fra Lamezia e Catanzaro

Il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, ha sottolineato soddisfazione ed entusiasmo nell’apprendere che il Governo Draghi ha messo in campo un progetto rivoluzionario, dal costo stimato di circa 20 miliardi, più di sei volte rispetto a quello del Ponte sullo Stretto, per la realizzazione, in sei lotti, di una nuova linea ferroviaria di Alta Velocità che percorrerà il tragitto da Salerno a Reggio Calabria, seguendo l’autostrada del Mediterraneo.

«Per l’importantissimo significato del progetto – ha, inoltre, affermato Occhiuto nella lettera inviata ai Ministri Giovannini e Carfagnache avrà dei riflessi estremamente positivi sull’economia e sulla ricchezza del nostro territorio, ritengo che ad esso vada prestata l’attenzione dovuta, fermamente convinto del fatto che, una volta realizzato, condizionerà favorevolmente il futuro della città di Cosenza e di tutta la provincia».

Ai titolari dei due dicasteri Occhiuto, infine, ha chiesto dall’Aula consiliare di Palazzo dei Bruzi, di «accelerare nella realizzazione, perché accelerare si può, pensando anche di poter realizzare più lotti contemporaneamente. Occorrerà – ha concluso il Sindaco – utilizzare tutte le procedure semplificate oggi possibili ed anche l’eventualità di ricorrere a Commissari speciali che possano seguirle direttamente, così come è avvenuto per la costruzione del nuovo ponte di Genova».