3 settimane

Batte in casa la Polonia e a distanza di 24 anni riconquista il titolo mondiale

Contro ogni pronostico e in una serata che ormai ha il sapore di leggenda l’Italia beffa i polacchi e ritorna sul tetto del mondo con il punteggio di 3 set a 1. La Spodek Arena di Katowice, per tutta la durata dell’incontro, è stato una vera bolgia. Gli azzurri sono andati subito sotto, ma poi a fatica sono riusciti a rimontare.
La svolta è arrivata nel terzo set, quando Russo è ritornato al centro dello schieramento della squadra allenata da Fefè De Giorgi che ha saputo ricostruire un gruppo sulle ceneri di una delusione Olimpica, portandoli prima sul tetto d’Europa ed in seguito al trionfo serale contro la fortissima Polonia: «Siamo emozionatissimi – ha ricordato il mister – è stato un percorso straordinario al di là di vincere un Mondiale con 12 esordienti e 24 anni di media».
La Nazionale alle 12:45 di Lunedì 12 Settembre salirà al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per ricevere i meritati onori, dopo aver compiuto un’impresa storica, sulla scia di quanto accadde a Tokio nel lontano 1998. Simone Giannelli, infine, è stato premiato come miglior giocatore della manifestazione. Premi individuali anche per Fabio Balaso (miglior libero) e Gianluca Galassi (miglior centrale), a conferma di un percorso mondiale a dir poco strepitoso.