2 settimane

Un finanziamento di 500 milioni di euro dal Ministero dell’Ambiente per la realizzazione di 31 progetti finalizzati ad aumentare la resilienza del sistema elettrico

Gli interventi contribuiranno a ridurre la durata e l’entità delle interruzioni di corrente in caso di fenomeni climatici estremi, su 22 reti di distribuzione e 9 di trasmissione. L’entità degli eventi climatici estremi sul nostro territorio richiede, infatti, interventi tempestivi per evitare possibili interruzioni di corrente.
«In una fase delicata come quella attuale sul fronte energetico – ha dichiarato il Ministro Gilberto Pichettonon è cruciale solo garantire nuove fonti e nuove connessioni, ma anche migliorare la sicurezza e la qualità della rete esistente. Occorre garantire la continuità dell’approvvigionamento per le famiglie e per il sistema produttivo».
Più in particolare, i progetti consentiranno entro il 30 Giugno 2026 di migliorare la resilienza della rete elettrica per un totale di circa 8 mila e 200 Km, di cui 1.700 relativi alla rete di trasmissione e 6 mila e 500 alla rete di distribuzione, raddoppiando l’obiettivo dell’investimento fissato in 4 mila Km di rete. Gli interventi interesseranno circa il 63% nel Centro-Nord ed il restante 37% al Sud.