11 mesi

Un itinerario fra i gioielli, più o meno noti, del nostro Paese, alla scoperta di ciò che il passato ci ha lasciato e di quanto stiamo facendo per tutelarlo e conservarlo. Serie realizzata da Rai Cultura in collaborazione con il Ministero della Cultura

Italia, viaggio nella bellezza in onda in prima visione Lunedì 23 Agosto alle 22:10 su Rai Storia, racconta alcune storie simbolo dell’archeologia italiana. Dai templi di Paestum, all’antica colonia greca di Sibari. Dalle aree archeologiche della Basilicata, al Santuario di Gravisca a Tarquinia. Tra battaglie vinte e battaglie perse, le storie della tutela del nostro patrimonio archeologico, nei decenni più difficili del secolo scorso

Archeologia, Industria, Agricoltura, Lottizzazione edilizia. A partire dagli anni ’60 del secolo scorso le ragioni della salvaguardia del patrimonio archeologico sono spesso entrate in conflitto con quelle dello sviluppo industriale, agricolo e urbanistico del nostro Paese. Chi le ha difese? Con quali alleati? E con quali risultati?

Attraverso il recupero di filmati anche inediti delle Teche Rai, il programma ripercorre conflitti, scoperte e tappe della salvaguardia del nostro patrimonio archeologico, ricordando anche protagonisti di quella importante stagione dell’Archeologia italiana, come Dinu Adamesteanu, Mario Napoli e Mario Torelli.

Nella puntata odierna interverranno Lucio Fiorini, archeologo dell’Università di Perugia; Emanuele Greco, archeologo e Presidente della Fondazione Paestum; Pietro Giovanni Guzzo, archeologo dell’Accademia dei Lincei; Elena Lattanzi, archeologa ed ex Soprintendente della Calabria; Roberto Spadea, archeologo; Filippo Demma, Direttore del Parco Archeologico di Sibari.