Inaugurato il WaterFront sul lungomare di Reggio Calabria

Un nuovo spazio urbano di 50 mila metri quadri si affaccia ora sullo Stretto, offrendo al visitatore una vista inedita e suggestiva

«Questo lungomare, che è il luogo più identitario della città, oggi si allunga e si arricchisce di una nuova perla, di un nuovo luogo di incontro e di relazioni. E se prima era il più bel chilometro d’Italia, ora la sua bellezza è raddoppiata» È quanto ha dichiarato il Presidente della Regione Calabria Nino Spirlì, in occasione dell’inaugurazione.

Alla cerimonia hanno partecipato numerose Autorità civili, politiche, militari e religiose, fra cui il Presidente dell’Anci Antonio Decaro ed il Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano. «Questo momento è a suo modo storico e vi confesso che mi tremano le gambe – ha, invece, esordito il Sindaco Giuseppe Falcomatà. Anche se sono sette anni che indosso questa fascia, non ci si abitua mai all’emozione del raggiungimento di un traguardo. Il Museo del mare oggi non è soltanto importante per la crescita del nostro territorio, ma è ritenuto dal Governo strategico per la ripartenza del Paese e ne siamo orgogliosi».

Diversi sono stati i momenti vissuti in cima alla nuova scalinata monumentale, che sorge di fronte all’Area del Lido comunale. L’evento ha visto la partecipazione del gruppo vocale-strumentale del Conservatorio di Musica Francesco Cilea di Reggio Calabria che ha eseguito l’inno nazionale e quello europeo, per poi entrare nel vivo della manifestazione con l’intervento del primo cittadino. Emozionante, infine, l’omaggio dedicato in ricordo del maestro Franco Battiato, scomparso di recente.