Incontro in Regione per il Sindaco di Cariati sui temi della Sanità

Il fondamentale diritto alla salute riconosciuto dalla Costituzione a tutti gli italiani di tutte le regioni non può e non deve essere oggetto di dispute e polemiche pre-elettorali

È, in sintesi, quanto è emerso nell’incontro tenutosi Mercoledì 26 Maggio nella Cittadella regionale fra il Presidente della Regione Calabria Nino Spirlì, il Commissario ad Acta per il Piano di Rientro della Spesa Sanitaria Guido Longo ed il primo cittadino di Cariati Filomena Greco. Sia da parte della Giunta regionale che dell’ufficio del Commissario ad Acta, si sta per l’appunto lavorando per tutelare e garantire risposte adeguate alla domanda di sanità espressa dal territorio.

Proficuo e cordiale, l’incontro è stato anche l’occasione per analizzare ulteriormente le criticità e le carenze che l’hinterland di Cariati e di tutto il territorio del basso Jonio cosentino continuano a far registrare anche a causa della chiusura dell’Ospedale Vittorio Cosentino. Il tutto, naturalmente, aggravato dalla pandemia.

Sia il Presidente Spirlì che il Commissario Longo hanno, infatti, ribadito l’impegno a fornire risposte serie per il deficit sanitario sullo Jonio cosentino, con attività finalizzate a bonificare sia comportamenti che disservizi che, di fatto, continuano ad offendere, nel corso degli anni, le giuste e legittime attese delle popolazioni locali.