3 settimane

Sul volo di ritorno dal Bahrein apertura di credito di Bergoglio a Giorgia Meloni

Sullo sbarco degli immigrati dalle navi delle Ong, Papa Francesco si è detto persuaso che il nuovo Governo non voglia abbandonare il principio che la vita va salvata ed ha sottolineato che l’Unione Europea «non può lasciare a Cipro, Grecia, Italia e Spagna la responsabilità di tutti i migranti che arrivano».
Poi la guerra in Ucraina: «Ciò che mi colpisce è la crudeltà» ha ricordato Sua Santità, con una nuova denuncia agli imperialismi e al commercio delle armi, vera piaga che alimenta i conflitti, soprattutto quelli dimenticati «dove i bambini non hanno più da mangiare» ha, infine, ricordato il Papa.
L’aereo è, quindi, atterrato intorno alle 16:30 a Fiumicino. Subito dopo il Pontefice, come è ormai consuetudine, si è recato a Santa Maria Maggiore per ringraziare la Salus Populi Romani della buona riuscita della visita. Quindi ha fatto ritorno a Santa Marta.