Si apre ufficialmente il calciomercato: quale futuro per il Cosenza?

Entra nel vivo la più importante finestra di mercato della stagione benché molte squadre abbiano già assestato alcuni colpi fondamentali per farsi trovare pronti ai nastri di partenza, anche se gli stessi potranno essere ufficializzati solo a mercato aperto.

Si comincerà, infatti, Lunedì 1 Luglio con chiusura prevista per il prossimo 2 Settembre. Il Cosenza c’è, ma ancora non si vede se non per qualche timido tentativo nel cercare di rafforzare la rosa, seguiti dai recenti rinnovi di Idda e Bruccini avvenuti, appunto, nella scorsa settimana e di cui abbiamo dato ampia notizia.

E’ chiaro che il futuro di una squadra dipende molto dalle disponibilità economiche e di quanto si riesca concretamente a fare nel corso dei mesi estivi. A Cosenza l’inventiva e la creatività non mancano e considerato l’infausto destino calcistico di città quali Bari, Palermo e Foggia, è bene tenere d’occhio soprattutto il bilancio e fare, come si suol dire, di necessità virtù.

E allora, come di consueto saranno ancora i prestiti e qualche saldo in forte ribasso a svelare il nuovo volto dei Lupi, prima o, tuttalpiù, dopo il ritiro di San Giovanni in Fiore. Su questi aspetti, tuttavia, il Direttore Sportivo Stefano Trinchera ha sempre mostrato di possedere grande fiuto nel calibrare le strategie della Società.

Le ultime voci riguardano il giovane Michael Kingsley, di proprietà del Bologna, sul quale il Cosenza avrebbe fatto pervenire il proprio interessamento sul centrocampista appena ventenne di rientro da Perugia.

Intanto, il Catanzaro avrebbe già avviato i contatti con i rossoblù per assicurarsi le prestazioni dell’estremo difensore Umberto Saracco e del difensore Andrea Tiritiello. E’ questo un asse infuocato, decisamente più ardente del caldo estivo che, da giorni, sovrasta la città.