3 settimane

Il Direttore Artistico ha portato al potere la musica dei giovani

E’ stata l’edizione dei record. Sanremo ha spopolato, soprattutto, fra i giovani. Amadeus chiude, così, la sua esperienza al Festival e con lui si chiude una Stagione memorabile.  È stato un pubblico che in passato avremmo definito ‘conservatore’, di certo tradizionalista, che ha accettato con difficoltà un cambiamento ormai definitivo, del quale bisogna, però, prenderne atto.
Intanto, in casa Rai è cominciata la battaglia sul nome che dovrà ereditare questo fardello: Alessandro Cattalan e Stafano De Martino si contendono lo scettro. Sono, infatti, loro con il proprio carisma ed il talento artistico, a contendersi la scelta che spacca e divide, allo stesso tempo, Dirigenti e addetti ai lavori all’interno e, anche, fuori dall’Azienda.
Non si può negare, d’altronde, che Amadeus è stato artefice di un cambiamento generazionale e tecnologico, che ha rivoluzionato la proposta musicale, nel modo di conoscerla e di ascoltarla. Geolier ha dominato per tutto il 2023 le Classifiche, Angelina Mango, nonostante sia arrivata al successo di recente, ha già collezionato una lunga serie di Dischi d’Oro e di Platino ed entrambi rappresentano la nuova musica italiana.
E se è vero, come dicono i dati Auditel, che oltre l’80% del pubblico giovane ha seguito il Festival, è evidente che non poteva andare diversamente da com’è andata. Non male, in fin dei conti. Resta, a questo punto, un dilemma importante stabilire chi dovrà raccogliere l’onere di una difficile e faticosa gestione per portare avanti, possibilmente con successo, questo incredile e interminabile show.