Arcuri messo alla porta. Figliuolo è il nuovo Commissario all’emergenza Covid

E alla fine è successo. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi, ha nominato il Generale Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19

Figliuolo, originario di Potenza, ha maturato diverse esperienze e ricoperto molti incarichi nell’Esercito. ll primo a congratularsi con il premier è stato Matteo Salvini: «Rimosso il Commissario Arcuri. Grazie Presidente Draghi. Missione compiuta», sono state le sue parole. Gli ha fatto subito eco Matteo Renzi «Sostituire Arcuri con Figliuolo va finalmente nella direzione che Italia Viva chiede da mesi».

Ad Arcuri, comunque, sono stati rivolti «i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese», si legge nella nota stampa diffusa da Palazzo Chigi, intrisa tuttavia di soporifere frasi di circostanza.

«Metterò tutto me stesso e tutto l’impegno possibile per fronteggiare questa pandemia – ha dichiarato, emozionato, il neo-Commissario -. Lavorerò per la nostra Patria ed i nostri connazionali. La nomina è stata un fulmine a ciel sereno. Per me una grande attestazione». L’Amministratore delegato di Invitalia era stato nominato dal Governo Conte il 18 Marzo 2020, per cui quasi un anno fa, affiancando l’Esecutivo nella fase più delicata dell’emergenza sanitaria.