1 settimana

Il confronto sulla guerra in Ucraina e non solo

Papa Francesco parteciperà alla prima giornata dei lavori e sarà l’oratore principale del confronto sull’Intelligenza Artificiale. Joe Biden, invece,  è stato confermato dal Vaticano e sarà solo uno dei faccia a faccia che il Santo Padre terrà con altri leader che gli hanno chiesto un incontro.
Un momento sensibile per ragioni molteplici, le diverse opinioni dei 2 esponenti sulla guerra in Ucraina, i mondi diversi che rappresentano, con interessi e visioni che si integrano, ma anche collidono, almeno sui temi economici, così come in materia strettamente religiosa. Intanto, più si avvicina l’appuntamento e più emergono i dettagli dell’organizzazione.
Una mole di presenze e delegazioni che richiederanno uno sforzo non indifferente sotto il profilo della sicurezza. La Presidenza italiana, infatti, è partita dall’idea che il G7 non deve chiudersi come una fortezza, bensì aprirsi al mondo, soprattutto a quei Paesi che possono dare un contributo alla promozione e alle tematiche che sono state scelte come prioritarie.