La Federcalcio prende atto del decreto cautelare del Consiglio di Stato. La Serie B resta a 19 Squadre

In attesa di Cosenza – Pescara, prova esaltante contro i primi della classe prevista alle ore 21:00 allo Stadio San Vito – Marulla, il debutto del Consiglio Federale nell’era Gravina prende atto del decreto del Consiglio di Stato con cui viene accolto il ricorso della Lega che sospende l’Ordinanza del Tar ed adotta il conseguente provvedimento che fissa il Campionato di B a 19 squadre.

«Non c’è da essere soddisfatti o insoddisfatti, qui c’è da tutelare il calcio ed i suoi tifosi», è quanto affermato dal numero uno della Lega B, Mauro Balata, all’uscita del Consiglio. «Se sarà la decisione definiva? Decisioni definitive non ce ne sono».

Il Presidente del Consiglio Federale, Gabriele Gravina, ha aggiunto: “Oggi abbiamo fatto una riflessione attenta sul format della Lega B. Il Consiglio Federale ha preso atto del decreto cautelare e aspetta l’udienza collegiale, tenendo conto dello stato avanzato dei Campionati. Abbiamo dato indicazione alle Leghe di far scendere in campo le squadre. Sanno tutti cosa penso dei provvedimenti presi dal Commissario, sono stati un’interpretazione atipica delle norme. Ma abbiamo il dovere di non pensare solo agli interessi specifici, gli interessi dei tifosi per un Campionato regolare sono superiori”.