2 settimane

Il progetto di valorizzazione della Gabamarita, è sostenuto dall’Accademia delle Tradizioni Enogastronomiche di Calabria e dal giornalista esperto in marketing territoriale Valerio Caparelli

La Gabamarita, che nella traduzione appartiene da sempre alla pratica quotidianità della Comunità di Spezzano Albanese, che tuttora mantiene il suo senso di ritrovo, accoglienza e condivisione in un bene semplice, diventato ricco per il suo sentimento di dono e spartizione.
Sta di fatto che una bontà gastronomica così semplice e gustosa, può diventare occasione di progresso economico e produttivo per l’intero territorio al quale appartiene. Valerio Caparelli, infatti, vuole stimolare i pizzaioli ed i ristoratori dell’Area ad includere nel proprio menu questa specialità locale, che sin dai primi morsi fa innamorare quanti ne scoprono il gusto.
«Promuovere questa nostra tipicità realizzata in casa – ha, infine, dichiarato il Sindaco Ferdinando Nociti che ben rappresenta le nostre tradizioni, è motivo di orgoglio in quanto da sempre viene vissuto come un momento di grande gioia per le famiglie e di forte aggregazione per tutta la Comunitaria».
Per far conoscere alle nuove generazioni locali l’importanza e l’opportunità rappresentata dalla tutela e promozione di questo prodotto gastronomico così singolare, oltre a diffondere la conoscenza nel mondo dei pizzaioli della bontà di questa pizza della tradizione albanese, è stata coinvolta come testimonial privilegiata la calabrese Sabrina Bianco, nominata nel 2021 fra i pizzaioli emergenti della famosa guida del Gambero Rosso.