1 settimana

Super bis di Marcell nei 100 con la storica doppietta

C’era una volta l’America degli uomini neri e veloci, poi fu la Giamaica. E adesso, in un’afosa serata romana possiamo gonfiare il petto orgogliosi perché gli uomini più veloci sono tutti italiani e sono di un’Italia finalmente in armonia multietnica. Marcell Jacobs conquista l’Oro, seguito da Chirutu Ali.
Jacobs, pur non ancora fluido, un po’ senza ritmo, ha ribadito il carattere vincente. «Mi aspettavo di correre più forte dopo la batteria, ma importante è aver vinto il titolo in casa – sono state le sue parole –. Ho cambiato tutto negli allenamenti, ho stravolto tutto, ci vuole un po’ di tempo. Sono contento perché piano piano stiamo sistemando qualcosa».
Intanto, Ali, dalla gioia incontenibile, fatica a trovare le parole: «Era la gara della mia vita. Ora testa a Tokyo perché anche lì voglio fare qualcosa di incredibile. Marcell è un riferimento, cercherò sempre di batterlo, è la mia missione». E la missione per Parigi si carica di ottimismo, con l’Italia a 5 Ori, 4 Argenti e 1 Bronzo.