Occhiuzzi: «Voglio che il San Vito sia la nostra arma in più»

Nel corso della Conferenza Stampa da remoto, alla vigilia della gara contro il Pordenone, la domanda del nostro Direttore Francesco De Filippo sul rendimento casalingo della squadra

Abbiamo chiesto ad Occhiuzzi: «Mister il fattore campo, sinora poco sfruttato, diventa elemento imprescindibile per la salvezza del Cosenza. Pensa che con l’attuale mercato arriverà la svolta per vincere, finalmente, in casa

«Il fattore campo è un qualcosa che mi sta dando fastidio – è stata la risposta del coach – perché il San Vito l’ho sempre associato a vittorie, sia da calciatore che da allenatore. Quindi, voglio che ritorni ad essere questo. Fuori casa facciamo sempre ottime gare, ma anche in casa abbiamo fatto ottime prestazioni, alcune sotto tono, senza riuscire a portare la vittoria. Per iniziare una scalata voglio che il San Vito sia la nostra arma in più, per cui da domani dobbiamo rendere questo campo difficile, come lo è sempre stato».

La squadra, lo ricordiamo, è in piena emergenza a centrocampo a seguito delle squalifiche di Sciaudone, Petrucci e Kone e per il trasferimento di Bruccini all’Alessandria. Spetterà, dunque, ad Occhiuzzi ‘inventarsi’ delle soluzioni, anche perché dal mercato pare che l’Ascoli abbia dato la disponibilità a cedere Alberto Gerbo, ma solo dopo la sfida casalinga contro il Chievo.