4 settimane

Uno straordinario viaggio nel Mediterraneo antico, fra popoli e civiltà scomparse

Il libro di Paolo Giulierini, Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, verrà presentato al Museo dei Brettii e degli Enotri nel pomeriggio di Martedì 13 Settembre alle ore 17:30.
L’autore di Stupor Mundi – Storia del Mediterraneo in 30 oggetti ha scelto, proprio dall’imponente collezione di alcuni oggetti emblematici custoditi nel Museo che dirige, per raccontare come nasce la grande bellezza italiana.
Un percorso fra i resti di esistenze passate in grado di  rendere palpabile la capacità di «stupirsi di quanto, dietro alle apparenti diversità, ci sia un’umanità accomunata dalla voglia di crescere e migliorarsi» afferma lo scrittore e studioso di cultura classica.
A discutere con Giulierini ci sarà Filippo Demma Direttore del Museo Archeologico di Sibari, mentre gli onori di casa toccheranno alla Direttrice Marilena Cerzoso che precederà di poco l’introduzione della docente Unical Stefania Mancuso, esperta in Archeologia.