2 settimane

Il Capo dello Stato si è intrattenuto in una conversazione con il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron

Il colloquio telefonico fra Mattarella e Macron, nel corso del quale entrambi hanno affermato la grande importanza della relazione fra i due Paesi, ha visto condividere fra i 2 leader la necessità che vengano poste in atto le condizioni di piena collaborazione in ogni Settore, sia in ambito bilaterale che dell’Unione Europea.
Una telefonata, dunque, di prima mattina per propiziare la distensione fra Roma e Parigi dopo le beghe dei giorni scorsi. Nel corso delle ultime settimane, infatti, sono state tante le frizioni fra entrambi i Paesi sui temi dell’immigrazione. D’altronde il rapporto fra i 2 Presidenti è consolidato ormai da anni.
Sergio Mattarella, tuttavia, lo aveva spiegato a chiare lettere anche alcuni giorni fa nella Sala di Maastricht, in cui fu firmato il Trattato Europeo, che serve pazienza, cooperazione e solidarietà reciproca: «L’intendersi e l’accrescere la fiducia reciproca fra i partner – ha ricordato il Presidente guardando al cammino europeo – è stata opera paziente ed efficace».