8 mesi

Il Sottosegretario di Stato alla Cultura critica le allarmistiche dichiarazioni dell’Unesco

«Dopo l’evidente provocazione fondata su una situazione parossistica del turismo, per la quale non bastano moniti e prediche, suggerisco al Sindaco Brugnaro di fare uscire Venezia dalla lista delle città Patrimonio dell’Umanità».
Con queste parole, al qunto polemiche, Vittorio Sgarbi si è rivolto nei giorni scorsi ai Rappresentanti dell’Unesco per sottolinare il suo dissappunto in merito alle attuali condizioni ambientali di Venezia. D’altronde, il Critico d’Arte non è nuovo a queste invettive lanciate contro le diverse Istituzioni.
«I rilievi dell’Unesco sono ovvi – ha, infine, concluso Sgarbima non possono essere usati come strumento di pressioni sulle Autorità locali e lo Stato. La questione del turismo a Venezia e dell’acqua alta non è una novità, mentre è certo che il Patrimonio monumentale, al di là della gestione dei flussi turistici, non è in pericolo».