Il 2 Aprile è la Giornata Mondiale della consapevolezza dell’Autismo

Istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, è una ricorrenza che richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico

I disturbi dello spettro autistico, Autism Spectrum Disorders – ASD, sono un insieme eterogeneo di disturbi del neurosviluppo caratterizzati da una compromissione qualitativa nelle aree dell’interazione sociale e della comunicazione, e da modelli ripetitivi e stereotipati di comportamento, interessi e attività.

I sintomi e la loro severità possono manifestarsi in modo differente da persona a persona, conseguentemente i bisogni specifici e la necessità di sostegno sono variabili e possono mutare nel tempo. La prevalenza del disturbo è stimata essere attualmente in Italia di 1 bambino su 77, nella fascia di età compresa fra i 7 e i 9 anni, con una prevalenza maggiore nei maschi, che sono colpiti 4,4 volte in più rispetto alle femmine.

Questo dato sottolineano la necessità di politiche sanitarie, educative e sociali atte a incrementare i servizi e migliorare l’organizzazione delle risorse a supporto delle famiglie. Fra le numerose iniziative promosse per l’occasione, si segnala quella di Rai 3 che in prima serata manderà in onda L’Odissea, un film-documentario sul mondo della disabilità mentale diretto dal regista Domenico Iannacone.